il raffreddamento di una casa

Trovare le Unità destro aria condizionata

Honeywell HPA710WE4 Premium Purificatore d’ Aria – Una ventata di aria fresca e pulita!

✌ premessa:non conoscevo molto bene la marca honeywell, ma ho imparato ad apprezzarla grazie ai suoi ottimi ventilatori, ed ora grazie a questo purificatore per l’aria. Io sono allergico, tra le altre cose, alle graminacee e soprattutto alla polvere e quindi vi posso dire con assoluta sicurezza che da quando utilizzo questo purificatore, l’aria della mia cameretta è davvero più pulita e più “respirabile”. Io la differenza la noto davvero, anche perché questo dispositivo ha un sacco di funzionalità: oltre a depurare l’aria da polvere e altre particelle, muffe, ecc. Assorbe odori e restituisce un’aria più fresca, più leggera. I filtri hepa poi sono una garanzia (anche se i costi di manutenzione sono ingenti). Nel complesso sono davvero soddisfatto; il prezzo è un pò elevato, ma con un apposito programma di tracking dei prezzi ho potuto constatare che il prezzo oscilla tra i 370 e i 470 euro (attuale), dunque magari durante il black friday o in occasione delle feste è probabile che arrivino gli sconti. 🌟 giudizio in sintesi📋 il pagellone: il mio voto è 8,5 👌purificatore d’aria honeywell promosso a pieni voti. La valutazione tiene principalmente conto del fatto che l’azione di purificazione è reale e tangibile: l’aria filtrata dal dispositivo viene effettivamente restituita più fresca, più pura e leggera ed effettivamente si riesce a sentire la differenza specie quando si passa da una stanza all’altra. Naturalmente le dimensioni dell’apparecchio lo rendono ideale per svolgere al 100% la sua funzione all’interno di una stanza di medio-grandi dimensioni, per cui è ideale da collocare in camera da letto, oppure nello studio, o comunque dove si passa la maggior parte del proprio tempo. Io l’ho messo in camera e ne sono pienamente soddisfatto.

Chi sta cercando un purificatore d’aria credo sappia già cosa sia, quindi non mi perdo in chiacchiere introduttive. Tra l’altro si tratta di un prodotto di fascia alta, quindi ancora una volta se state leggendo queste righe proprio a secco sull’argomento non siete, visto che si tratta di un investimento a breve (per il purificatore) e medio-lungo (per i filtri) termine. Quindi preferisco parlare di questo honeywell, società che conoscevo per ventilatori ma non solo (fa di tutto, pure gli allarmi di casa), alla luce della mia pregressa esperienza con l’ammiraglia dei purificatori philips, ossia l’ac3256/10il purificatore serve?non soffriamo d’asma ma sia io che il piccolo siamo sensibili per motivi diversi al polline. Niente di trascendentale, siamo solo a livelli di fastidio. E nessuno a casa fuma, quindi fare una valutazione oggettiva sulla purificazione dell’aria è difficile, visto che ci si basa su eventuali indicatori presenti (che il philips ha, relativamente al particolato fine, mentre l’honeywell no), per quanto chiunque conosca i filtri a carbone attivo e quelli hepa non può che parlarne bene. Pensate all’aria che esce da un aspirapolvere (nuovo) rispetto a quello che aspira…non c’è paragone. Tuttavia una cosa l’ho notata: la qualità del sonno è migliorata tantissimo da quando lo teniamo acceso la notte. Prima mi svegliavo più spesso e la mattina ero stanco, con l’indicatore della qualità dell’aria netatmo che praticamente progettava la fuga nottetempo per quanto era insalubre. Ora, sia con quello philips (spostato ora in camera dei bambini) che quello honeywell (tenuto da noi per provarlo da qualche giorno), la situazione è cambiata. E non credo proprio sia suggestione.

La confezione del prodotto è piuttosto robusta e ne garantisce un trasporto sicuro grazie anche al polistirolo contenuto in essa per tenere fermo il purificatore, lo stesso è poi avvolto in un involucro di nylon che lo protegge da polvere o eventuali graffi fino al momento di effettivo utilizzo. Sulla confezione troviamo rappresentato il nostro prodotto e le principali caratteristiche dello stesso con delle pratiche icone che ci dicono fin da subito cosa andrà a filtrare:composti organici volatili, odori, pollini, fumo, pelo di animali, alcuni tipi di batteri e virus e ultimo ma non meno importante le polveri. Una volta tolto il purificatore dalla confezione bisognerà aprire il pannello frontale, sarà sufficiente tirarlo in quanto tenuto fermo da magneti piuttosto forti, una volta aperto ci troveremo davanti il primo di 3 filtri con al centro due linguette di plastica da tirare per estrarlo non prima di aver tolto il nastro adesivo che lo tiene saldo al corpo del purificatore. Una volta liberato il primo filtro (o prefiltro dato che catturerà le particelle più grosse) ci troveremo davanti il secondo, è ai carboni attivi e questo assorbirà odori, vapori e composti organici volatili, va tolto dall’involucro di nylon in cui è inserito. Il filtro ai carboni andrà anch’esso tolto dal suo alloggiamento, sarà sufficiente sfilarlo, non è dotato di incastri quindi l’operazione è semplicissima, dietro di esso si troverà l’ultimo filtro, un filtro hepa di alta qualità che tratterrà tutte le particelle più grandi di 0. 3 micron, considerando che i pollini sono in media grandi intorno ai 30 micron si capisce che il livello di filtraggio è molto alto. Anche l’ultimo filtro è avvolto in un involucro di nylon che ne garantisce una corretta conservazione fino al momento del primo utilizzo, i filtri andranno rimessi a posto nello stesso ordine, in questa operazione ci aiutano delle etichette poste sugli stessi che ci dicono l’ordine ma anche l’orientamento tramite l’indicazione del lato frontale. Dietro ai filtri è presente anche uno ionizzatore che aumenta l’efficacia nella purificazione dell’aria. Insieme al purificatore nella confezione troviamo una guida rapida all’utilizzo, rapida ma comunque completa, e il libretto per la garanzia. Passando all’utilizzo dobbiamo innanzitutto vedere il pannello soft-touch nero lucido posto in alto con i comandi retroilluminati, i pulsanti sono i seguenti:- acceso/standby per accendere e spegnere il purificatore- timer per impostare su 2,4,8 ore l’autospegnimento oppure disinserirlo- livello di purificazione impostabile su germi, generale, allergeni oppure silenzioso, ognuna di queste modalità ha una diversa rumorosità e portata d’aria- modalità automatica, con questa opzione il purificatore analizzerà l’aria dell’ambiente e stabilirà a quale velocità far ricircolare l’aria per garantirne un utilizzo ottimale nel tempo, può impiegarci un po’ ad analizzare l’aria e stabilirne il grado di purezza, una volta fatto una linea di led si illuminerà di rosso, giallo oppure blu in base al livello di purezza dell’aria, se la luce accesa sarà blu significherà che l’aria di casa nostra è già abbastanza buona e si avvierà quindi in un modo più silenzioso.

Soffrire di allergie primaverili, come nel mio caso, è un ottimo motivo per mettersi in casa un purificatore d’aria come questo della honeywell. Il suo funzionamento è estremamente semplice: aspira l’aria dall’ambiente circostante mentre un sensore ne analizza la composizione restituendo un feedback colorato in base al giudizio di qualità, la fa passare attraverso il sistema di purificazione composto da più filtri e la rilascia nell’ambiente purificata. Il sistema di purificazione è, appunto, costituito da tre filtri sovrapposti:- pre-filtro a rete (trattiene le particelle più grandi e può essere pulito periodicamente con un aspirapolvere);- filtro a carbone granulare (indicato con la lettera l);- filtro true hepa (indicato con la lettera q). A garanzia del loro buono stato iniziale, troviamo tutti i filtri all’interno di involucri di plastica: è importante, quindi, ricordarsi di togliere le buste protettive prima di avviare il purificatore. Come dicevo all’inizio, questo honeywell premium è dotato di un sensore in grado di valutare il livello di voc (componenti organici volatili): dal sensore dipende direttamente la modalità di funzionamento automatica. Un led nella parte superiore assumerà un colore diverso a seconda del livello di qualità dell’aria rilevata (feedback in base al colore):- blu, buona qualità dell’aria;- ambra, media qualità dell’aria;- rosso, bassa qualità dell’aria. Ad ogni colore corrisponderà perciò un determinato livello di purificazione. E’ possibile selezionare anche manualmente il livello di funzionamento del purificatore oppure optare per la modalità automatica. A differenza del purificatore che già avevo in casa, questo è dotato di uno ionizzatore in grado di caricare le particelle dell’aria affinchè possano essere catturate più facilmente dai filtri. Le funzioni disponibili offerte sono tante e tutte accessibili attraverso i comandi sul pannello touch sulla parte superiore: modalità sleep, timer autospegnimento, funzione di sicurezza per bambini in grado bloccare la tastiera, controllo filtri e ionizzatore.

Advertisements

Il problema allergie è sempre in agguato, ci riscopriamo sempre di più chi per un verso chi per un altro,intolleranti a diverse sostanze, e comunque, particelle di polvere, aria viziata, ecc. Non sono salubri a nessuno,quindi un purificatore d’aria è doveroso averlo in casa. Ho avuto già modo di provare altro purificatore della stessa azienda, e siccome ho l’abitudine di dotare anche la stanza di mio figlio, delle stesse cose che abbiamo noi, questo purificatore che vediamo la destinazione è la stanza di mio figlio. Il suo design, lo trovo molto gradevole nella sua forma, e per questa forma può essere riposto quandonon utilizzato anche dietro alla finestra senza ingombrare, questo è un vero e proprio purificatore dell’aria in quantooltre a purificare l’aria dalle particelle di polvere,cattura fino al 99,97% degli allergeni microscopici, 0,3 micron o più grande dell’aria che passa attraverso il filtro,è un cattura odori, voc e alcuni germi, in sintesi aiuta a ridurre significativamente gli odori spiacevoli(questi spesso dovuti anche a condense, mancanza di aereazione, ecc), grazie anche alla presenza del filtro di carbonio. Quindi la procedura è molto semplice, per mezzo della ventola l’aria viene aspirata, transita attraversoi filtri e reimessa nell’ambiente, mentre per quanto riguarda i cattura odori e allergeni, come anzi dettola procedura è affidata al filtro di carbonio, e questi vanno sostituiti periodicamente. Sulla parte superiore c’è una sorta di quadro comandi, molto semplici e in modalità touch, 5 livelli di pulizia dell’aria,compreso un livello di pulizia di potenza turbo,con tre livelli di durata del funzionamento, 2, 4 o 8 ore con l’arresto automatico, ecc. Ho usato questo purificatore di giorno, ed ho notato che è un pochino rumoroso, quindi per chi non sopporta i rumoriè impensabile usarlo nelle ore notturne. Riesce quindi a purificare la camera che è 4 x 3,80 mt. In modo fantastico, per chi soffre di rinite, allergia al fieno, ecc. O i miei problemi dovuti un po a un raffreddore che mi porto dietro e forse ancheun po all’aria insalubre dovuta alla condensa e umidità che a lungo andare ha cagionato le vie respiratorie.

 il purificatore d’aria essenzialmente è un apparecchio che aspira l’aria di un ambiente, la fa passare attraverso dei filtri e la immette nuovamente in circolazione. L’aspettativa è quella di riuscire a migliorare la qualità dell’aria dell’ambiente in cui viviamo, rimuovendo gli allergeni, polveri, cattivi odori, muffe etc. Ce ne sono tanti in commercio, più o meno costosi, più o meno grandi, sia industriali che casalinghi. La caratteristica che li accomuna ovviamente è la parte di aspirazione/immissione ma quella che fa davvero la differenza è il nucleo filtrante e la capacità di analizzare e gestire il “prodotto da trattare”. Attualmente ho in camera un ventilatore di altra marca (conosciuta e rinomata) con integrato un filtro aria che ha caratteristiche simili a questo honeywell ed anche un sistema di analisi della “bontà” dell’aria collegato ad una app. Confrontandoli, sono stato in grado di verificare il funzionamento del nuovo “arrivato”. Questo modello è abbastanza grande ed occupa un po’ di spazio, ma garantisce un’ottima portata d’aria, circa 187 metri cubi/ora, ottimo per stanze grandi come camere, salotti etc. E’ interamente in plastica ma ha un design moderno. Appena rimosso dall’imballo va aperto per rimuovere la protezione dei 3 filtri al suo interno: filtro reticolato, filtro carbone granulare e filtro true-hepa. Ricordatevi che i filtri attivi (carbone ed hepa) vanno sostituiti quando l’apparecchio lo segnalerà (in media una volta l’anno) mentre per il reticolato consigliano ogni 3 mesi.

 ho caricato un breve video per mostrarvi il prodotto nel dettaglio e farvene apprezzare la silenziosità quindi mi limiterò a riassumere gli aspetti principali. La qualità costruttiva è ottima, è realizzato quasi completamente in plastica di ottima qualità. I vari comandi sono sulla parte superiore e sono soft touch. Le dimensioni compatte ed il design gradevole gli permettono di trovare posto in qualsiasi stanza della casa. Il livello di filtraggio è elevatissimo grazie al pre-filtro lavabile ed in particolare grazie al filtro al carbone e a quello hepa. L’unica nota negativa è il costo dei filtri di ricambio. Nel momento in cui scrivo tra filtro hepa efiltro a carbone siamo a 140 euro. Valutate quindi bene le vostre esigenze tenendo conto di questi costi periodici. Voici les spécifications pour le Honeywell HPA710WE4 Premium Purificatore d’ Aria:

  • Adeguato a catturare le particelle microscopiche e allergeni
  • Ridurre odori sgradevoli della casa, composti organici volatili e gas
  • Sensore di qualità dell’ aria con tre colori
  • 5 livelli di purificazione dell’ aria: silenzioso, germi, generale, allergeni, Turbo
  • Potenza resa (CADR): 187 m3/ora per un’ aria sana
  • Protezione per i bambini

Non sono uno sfortunato allergico, sono un colpevole fumatore purtroppo. I purificatori d’aria vengono spesso considerati congegni dedicati agli allergici, agli asmatici ma, senza nulla togliere ai numerosi benefici che certamente un allergico può trarre dal fatto di respirare un’aria pulita, vorrei sfatare proprio il fatto che questi apparecchi rimangano dedicati a determinate patologie e non possano invece giovare a chiunque. Come dicevo, io non ho allergie, ciò nonostante ho due purificatori d’aria in casa: uno nel mio studio e questo honeywell in camera da letto. Sono soddisfattissimo di entrambi. Soldi ben spesi se rifletto sul fatto che in studio ci passo almeno 4 ore al giorno e ci fumo anche qualche sigaretta. In camera non fumo ma ci trascorro almeno 7 ore a notte. Insomma 10 ore su 24, da un po’ di tempo a questa parte, respiro meglio, in maniera percepibile. Questo honeywell è ben costruito, è poco ingombrante, considerate le sue capacità. E’ gradevole alla vista e pieno zeppo di funzioni per tutte le esigenze ma, quel che è più importante, funziona.

Ho acquistato questo prodotto tra lo scetticismo di tutta la famiglia perché la spesa è importante. Il prodotto è leggero e di facile trasporto tra una stanza e l’altra. Il montaggio semplicissimo, c’è solo da sballare i filtri praticamente. Il funzionamento immediato, usando il programma automatico i primi giorni in casa lavora abbastanza intensamente poi si placa e diventa veramente silenzioso. Abbiamo tutti trovato beneficio, l’aria è più ‘fresca’ e respirabile nonostante la stagione dei riscaldamenti accessi e dei raffreddori. Secondo me lavora bene anche contro gli odori. Il programma notte spegne i led e rimane veramente silenzioso, secondo me supera a malapena i 22db alla fonte, dando un notevole beneficio e ricambio d’aria mentre dormiamo. Uniche pecche: in italia honeywell non lo distribuisce o assiste ancora, dovrò comprare i filtri di ricambio online. Mi aspettavo che riuscisse a gestire anche due stanze contigue ma mi sono reso conto poi che è meccanicamente impossibile per come gestisce il flusso di aspirazione dell’aria. Poco male, si sposta veramente senza fatica.

Nome stile:depuratore aria Premium + sensore qualità dell’aria a LED Honeywell HPA710WE4. Superficie di efficacia: 21 m², Adatto per stanze fino a: 187 m³, Durata massima del timer: 8 h. Colore del prodotto: Nero, Bianco, Tipo di controllo: Sensore, Tipo di display: LED. Tipo di filtro: HEPA/Carbonio, Filtraggio di particelle: 0,3 µm. Consumo energetico (max): 33 W, Tensione di ingresso AC: 220-240. Larghezza: 200 mm, Profondità: 341 mm, Altezza: 508 mm
-Larghezza: 200 mm -Profondità: 341 mm -Altezza: 508 mm -Peso: 6,15 kg Gestione energetica
-Consumo energetico (max): 33 W -Frequenza di ingresso AC: 50 -Tensione di ingresso AC: 220-240 Filtri
-Filtro d’aria: Si -Filtro estraibile: Si -Tipo di filtro: HEPA/Carbonio -Spia saturazione filtro: Si -Filtraggio di particelle: 0,3 µm -Protezione antibatterica: Si -Filtro antiodore: Si Dati su imballaggio
-Larghezza imballo: 275 mm -Profondità imballo: 415 mm -Altezza imballo: 590 mm -Peso incluso imballo: 7,5 kg Design
-Colore del prodotto: Nero, Bianco -Display incorporato: Si -Tipo di controllo: Sensore -Tipo di display: LED -Touch screen: Si -Interruttore di sicurezza: Si -Modalità notte: Si Caratteristiche
-Superficie di efficacia: 21 m² -Numero di velocità: 4 -Adatto per stanze fino a: 187 m³ -Timer: Si -Durata massima del timer: 8 h -Ionizzatore: Si -Lunghezza cavo: 1,8 m -Adatto per allergici: Si -Modalità automatica: Si -Protezione per i bambini: Si -Efficienza: 99,97% -Regolazione automatica della velocità: Si -Spegnimento automatico: Si

Giudizi di clienti che hanno acquistato:

  • Purificatore d’aria Honeywell: funziona benissimo, l’aria è più pulita e si sente! VOTO: 8,5
  • Il beneficio nella qualità è sensibile, il prodotto è ben fatto
  • Affidabile, efficiente, un po’ caro (come i suoi filtri, d’altronde)

Pari a circa 1/3 del costo totale del dispositivo. Purtroppo è una spesa che non si può evitare, essendo il funzionamento garantito solamente dall’efficienza dei filtri (ce ne sono 3). Ma procediamo con calma e vediamo assieme perchè lo considero comunque un ottimo strumento. ***confezione e materiali***confezione minimale che contiene al suo interno il purificatore d’aria, il filtro lavabile e i due filtri confezionati singolarmente. C’è anche un manuale di istruzioni, ma il funzionamento è talmente banale e semplice che non avrete bisogno di utilizzarlo. I materiali sono perlopiù plastici, di buona qualità, consoni per un elettrodomestico di tal genere e di bell’aspetto. Sulla parte superiore c’è un grosso pannello con tutti i comandi, con tasti touch, un tocco di modernità molto apprezzato. Attenzione al montaggio dei filtri, in quanto hanno un verso e un ordine di montaggio, al fine di assicurare il corretto funzionamento. ***funzionalita’***se volete avere il massimo da questo dispositivo, con i consumi più bassi, la migliore soluzione è quello di premere il pulsante di accensione e selezionare subito dopo la modalità automatica. Il purificatore è infatti dotato di un vero e proprio naso, in grado di “odorare” e percepire la qualità dell’aria ed azionare dunque la modalità di funzionamento corretta. Migliore Honeywell HPA710WE4 Premium Purificatore d’ Aria, HEPA Allergen Remover, 187 m3/ora, Smart LED Sensore di Qualità dell’ Aria, Bianco

Consiglio i purificatori d’aria specialmente per gli uffici o altri ambienti di lavoro condivisi. Questi prodotti possono cambiare radicalmente la qualità della vita, specialmente in luoghi di lavoro ricchi di computer o altre attrezzature elettroniche. Gli uffici moderni sono sempre meno salubri: tra gli allergeni e le polveri sottili che ci sono nell’ambiente, soprattutto nelle città e la polvere che computer e stampanti attraggono, si fa in fretta ad avere mucose infiammate e problemi di respirazione. A casa stento a trovarne un uso molto efficace, secondo me è meglio fare aerare spesso e pulire molto spesso passando sempre un ottimo aspirapolvere. Penso questo anche perché questi un purificatore come l’ottimo honeywell premium hpa710we costa poco meno di cinquecento euro e richiedo oltre 130 euro di ricambi all’anno – non tutti possono permettersi queste cifre a casal’assemblaggio è semplicissimo: lo estrai dalla scatola, apri il pannello frontale e rimuovi tutte le plastiche di protezione e si può accendere. Consiglio anche io la modalità automatica con anche la funzione di ionizzatore. Affiancato a un buon umidificatore è il top. Si tratta di una combinazione utile soprattutto in luoghi con moquette e ampio uso di aria condizionata, come per l’appunto la maggior parte degli uffici moderni. Insomma, acquisto consigliato e massimo voto per questo prodotto di honeywell. Complimenti anche per la linea dai tratti hi-tech con un’ottima console basata su pulsanti a sfioramento e con una elegante illuminazione blu.

Migliora sensibilmente la qualità dell’aria ed ha una modalità per la notte che è veramente silenziosa.

Abitando in una zona molto traffica, ogni volta che si apre la finestra per il ricambio d’aria più che tranne benefici sembra di far entrare ogni singolo istante un’infinità di particelle che posso creare allergia, finché c’eravamo solo io e mio marito non me ne facevo di problemi, ma da quando è nato mio figlio ero proprio in cerca di un prodotto del genere, così da fargli respirare, almeno in casa, aria più pulita, mi si è presentata l’occasione di testarlo tramite il programma vine e l’ho preso molto volentieri. Quando arriva a casa non ci sono particolari cose da fare, basterà soltanto rimuovere la busta dei filtri e metterlo in funzione. Personalmente lo utilizzo in questo modo, la mattina apro le finestre per circa mezz’ora o massimo un’ora per far uscire l’aria “viziata” e anidride carbonica, poi chiudo e lo accendo, impostando sulla funzione auto così sarà lui stesso a gestirsi e purificare l’aria al meglio. Ho potuto effettivamente notare il cambiamento dopo un po’ che era acceso, la casa è passata da avere un’aria pesante e dall’odore strano e quindi la luce del purificatore era rossa, ad avere la sensazione di aria fresca e pulita, sembra strano a dirlo, ma effettivamente sembrava di respirare aria più leggera, infatti poi la luce è diventata blu. Ho avuto modo di provare anche un altro purificatore, ma questo mi sembra molto più completo, anche se devo ammettere che è leggermente rumoroso, ma soltanto quando sta “lavorando”. Mi sono informata per il cambio dei filtri annuali, oddio costicchiano un pochino, quindi spero di trovarli in offerta quando arriverà il momento di doverli sostituire, ma nel complesso sono pienamente soddisfatta di aver avuto la possibilità di provarlo, è veramente un ottimo prodotto e credo che non ne farò più a meno.

A casa mia, purificatori d’aria come questo sono un toccasana visto che il mio piccolo di 7 anni soffre d’asma da polveri e muffe (allergie certificate) e che anch’io ho sviluppato da anni allergie da pollini, graminacee e altro. Quante volte ho pensato se potesse esistere una soluzione valida per migliorare l’aria di casa e per poter far star meglio mio figlio che spesso è costretto ad assumere farmaci per tamponare le sue crisi di respirazione. Questa premessa per farvi capire lo spirito con cui ho accolto questo apparecchio di casa honeywell, che non appena arrivato ho studiato con attenzione e messo all’opera: di seguito le mie impressioni. Il prodottoquesto modello hpa710we è grande e abbastanza impegnativo in termini di spazio (7 kg. Di peso per circa 60 cm di altezza e questo lo si nota da subito una volta tolto dalla scatola. Con i suoi 187 m3/ora di aria depurata sarà perfetto anche per ambienti medio grandi (sala, camere, etc). Nel mio caso, volendolo testare con il mio piccolo, sono riuscito a farlo stare sotto la scrivania della sua cameretta. E’ dotato di ben di 3 filtri (reticolato, carbone granulare e true-hepa)che trattengono le particelle e gli allergeni e, come ci dice il costruttore, l’utilizzo può svariare da muffe, spore, polvere, polline, fumo, cattivi odori, etc. Ovviamente per un corretto funzionamento è assolutamente importante sostituire i filtri quando l’apparecchio ce lo segnalerà (mediante apposita spia)… tenete conto che un filtro per questo apparecchio costa circa 69 euro e andrà sostituito ogni anno salvo il reticolato più leggero posto come primo filtro che è consigliabile sostituire ogni 3 mesi. Per il resto sulla parte superiore abbiamo una serie di pulsanti che durante il mio test sotto riportato cercherò di spiegarvi.

Premetto che non soffro di asma/allergie e pertanto non posso dare un giudizio sul miglioramento dell’aria con l’utilizzo di questo prodotto, basandomi sulle riacutizzazioni della mia malattia. Detto questo il purificatore d’aria funziona correttamente; se si aprono le finestre (da cui entra il pm10 e il pm 2. 5) il sensore rileva il particolato, si attiva da solo (la colorazione passa da blu a giallo a rosso) e nel giro di qualche minuto lo elimina. Funziona solo nella stanza dove è acceso (anche se la porta è aperta su un’altra stanza); è silenzioso, ma io non riesco a dormire nella stessa stanza (emette un brusio). Lo consiglio a chi vive in città per rimuovere il pm10 e il pm2. 5 all’apertura delle finestre. Almeno finché la qualità dell’aria delle città non migliorerà grazie a politiche più intelligenti.

Per chi soffre di allergia, prodotti come questo sono una vera manna dal cielo. Per esempio, il polline è un problema di stagione che peggiora non di poco la giornata: spesso la soluzione è quella di imbottirsi di antistaminici, ma è una soluzione molto invasiva e che – ahimé – è ancora l’unica percorribile in esterno. Per l’interno una soluzione potrebbe essere questo purificatore d’aria, che io ho installato in una sala per capire quanto effettivamente possa servire. Si tratta di un modello decisamente ingombrante e pesante (7kg si sentono tutti), presenta 3 filtri d’aria (reticolato, carbone granulato e true hepa) che appunto depurano l’aria sia da allergeni che da muffa, polvere, polline, fumo e cattivi odori. L’unico aspetto da valutare in questo senso è che i filtri vanno sostituiti ogni tot, e non sono proprio economici. Prima di utilizzarlo ovviamente assicuratevi di aver rimosso tutte le protezioni all’interno, aprendolo dalla parte anteriore. Tanti pulsanti, abbastanza intuitivi, per scegliere il tipo di utilizzo, impostare un auto-spegnimento e scegliere tra le 3 modalità germ, general e allergen. Io l’ho utilizzato in modalità allergen, molto potente, ma ho molto apprezzato anche la modalità silenziosa per non disturbare e penso che apprezzerò molto quella germ soprattutto in caso di influenza e raffreddore. Il led esterno indica lo stato dell’aria, il suo obiettivo è diventare blu. Il rosso ovviamente è il risultato peggiore, con sfumature intermedie a segnalare il cambiamento.

Il purificatore con filtro hepa e filtro a carboni attivi è davvero funzionale e preciso, riesce realmente a purificare l’aria che contiene le particelle di polveri sottili chiamate pm2. 5, ma riesce anche grazie al filtro a carbone attivo a pulire dagli odori la nostra casa. Funzionamento semplice, intuitivo e completamente automatico, non dobbiamo fare altro che accenderlo. Grazie al led riusciamo a vedere la qualità dell’aria raggiunta, a seconda del colore abbiamo in tempo reale il grado di qualità:rosso-aria molto contaminataambra-aria contaminatablu-aria buona. Si aspetta qualche istante che i sensori comincino a leggere la qualità dell’aria e poi possiamo scegliere che tipo di purificazione desideriamo. Automatica o con la possibilità di selezionare il tipo di pulizia:germigeneraleallergeninotteil tasto sleep serve a spegnere i led di stato e l’illuminazione dei pulsanti per usarlo appunto al buio di notte senza dare fastidio. E se vogliamo ionizzare l’aria. Su questo aspetto mi soffermo un po’ di più. Cosa vuol dire ionizzare l’aria??il processo di ionizzazione dell’aria è efficace per un migliore assorbimento di ossigeno nel sangue, regalandoci benessere. Gli ioni negativi permetteranno tutto questo, in natura troviamo una giusta quantita di questi ioni in prossimita del mare o vicino a corsi d’acqua con piccole cascate. In casa invece avremo molti piu ioni positivi causa smog ed elettricità statica. Quindi sarebbe opportuno munirsi di un ionizzatore. Quando l’ionizzatore dell’aria è acceso, viene applicata una tensione ad una serie di aghi nel prodotto, creando elettroni negativi per poi scaricarli nell’aria. Quando questi elettroni si uniscono alle molecole d’aria, si formano gli ioni.

Si tratta del mio primo purificatore d’aria e l’ho installato in ufficio per tentare di migliorare la qualità dell’aria in inverno e pulirla dagli allergeni in primavera. Il purificatore d’aria honeywell fa decisamente il suo dovere e il sensore smart led è sempre molto reattivo. Da quando lo usiamo in ufficio la qualità dell’aria percepita è decisamente migliorata e questo è un gran vantaggio per tutti. Anche la ventola, quando funziona in modalità quiet (diciamo quella standard a meno che non vengano rilevate particelle da purificare) è davvero silenziosa e, benchè il puritficatore sia collocato a meno di 1 metro dalla mia postazione, risulta davvero difficile da sentire. Il consumo in watt è davvero basso, uno dei più bassi per questa categoria di prodotti. Unica nota negativa: il costo dei filltri. Al momento sono ancora attivi quelli originali (una spia si occupa di comunicare il momento di cambiarli) ma l’idea di spendere quasi 140€ per la sostituzione dei due filtri un po’ mi spaventa e ne scoraggia l’operazione. Spero che honeywell o qualche altro produttore possa pensare ad un’alternativa più economica.

Premessa:honeywell è una multinazionale statunitense che si occupa di automazione e sistemi di controllo industriali e domestici. È presente sul mercato italiano dal 1964 e sta iniziando a proporsi come partner per la domotica presentando piccoli dispositivi come termostati, unità domotiche, purificatori d’ambiente e ventilatori. Oggi prenderò in esame il purificatore d’aria modello hpa710we. Contenuto della confezione:la confezione è molto spartana, la protezione di imballo è affidata a due sagomature di cartone poste sul fondo e a copertura dell’apparecchio. All’interno solo il purificatore d’aria e il libretto di istruzioni multilingua. I vari filtri sono già inseriti nell’apparecchiatura. In dettaglio troviamo:- purificatore hpa710we- manuale di uso e manutenzione multilingua- filtro true hepa, filtro a carboni e pre-filtro in nylon alloggiati dentro la macchinaquesto apparecchio promette di purificare l’aria della vostra stanza da germi, allergeni ed odori ma prima di iniziare la descrizione del prodotto occorre fare chiarezza su alcuni termini utilizzati dal produttore perché per comprendere il funzionamento e l’efficacia della macchina è doveroso mettere in chiaro alcuni concetti. Definizioni di germi, allergeni, odori:germi: sarebbe più opportuno parlare di batteri cioè organismi unicellulari delle dimensioni variabili da 0. 2 a 30 nanometri, non necessariamente nocivi (i batteri della flora intestinale sono un esempio di batteri non nocivi) che possono essere trasmessi anche per via aerea. Allergeni: fondamentalmente sostanze innocue per la maggior parte delle persone, ma che in determinati soggetti danno luogo a fenomeni di irritazione, i più comuni sono polvere, pollini, sostanze artificiali, peli di animale, oppure microorganismi come acari della polvere.

Advertisements

Summary
Review Date
Reviewed Item
Honeywell HPA710WE4 Premium Purificatore d' Aria, HEPA Allergen Remover, 187 m3/ora, Smart LED Sensore di Qualità dell' Aria, Bianco
Rating
5,0 of 5 stars, based on 20 reviews
Updated: maggio 25, 2019 — 12:53 am
Climatizzazione e riscaldamento © 2015 Frontier Theme